TORTA RUSTICA ALL’UVA NERA

La torta rustica all’uva nera è una di quelle torte che sanno di casa, dai sapori e dai gusti antichi.
La torta è preparata con la farina di tipo 2, più grezza e ruvida, e come zucchero ho usato lo zucchero di canna – è per questo che la vedete piuttosto scura!

In questo periodo a casa mia l’uva nera da tavola non manca mai, questo grazie alla vite che abbiamo in giardino!
Questa torta però è buonissima sia con l’uva nera da tavola che con l’uva da fragola.
Provatela!

Leggi anche TORTA SOFFICE CON SUSINE E AMARETTI
Seguimi anche su INSTAGRAM

TORTA RUSTICA ALL'UVA NERA
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura55 Minuti
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI (per una crostata da 24 cm di diametro)

  • 220 g farina di tipo 2 (in alternativa va bene anche la farina 00)
  • 200 gyogurt greco
  • 2uova
  • 150 gzucchero di canna
  • 60 mlolio di semi
  • 1 bustinalievito in polvere per dolci
  • 1 bicchierinoliquore alla ciliegia (o il liquore che preferite)
  • 200 guva nera
  • q.b.zucchero a velo

Come preparare la torta rustica all’uva nera

  1. Iniziate sgranando l’uva nera (che avrete prima lavato!) e asciugatela tamponandola leggermente con della carta assorbente.

    Nella ciotola della planetaria, o del mixer, montate le uova con lo zucchero di canna finché queste non saranno spumose.

    Aggiungete a filo l’olio di semi, lo yogurt greco e il liquore alla ciliegia.

    Infine aggiungete anche la farina di tipo 2 e il lievito in polvere per dolci e metà dell’uva sgranata.

    Trasferite l’impasto in una tortiera da 24cm di diametro (imburrata ed infarinata), decorate la superficie con il resto dell’uva nera e con abbondante zucchero di canna.

    Infornate il tutto a 180° per circa 55 minuti.

    Una volta che la torta si sarà raffreddata decorate con dello zucchero a velo a piacere.

CONSERVAZIONE

Conservate la torta rustica all’uva nera in un ambiente asciutto per 2-3 giorni.

CONSIGLIO

Se volete una torta più classica sostituite la farina di tipo 2 con della farina 00 e lo zucchero di canna con dello zucchero semolato.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.