CROSTATA SFOGLIATELLA NAPOLETANA

La crostata sfogliatella napoletana è una crostata che nasce da una rivisitazione delle famose sfogliatelle napoletane!

Un guscio di pasta frolla croccante e profumato di arancia accoglie un ripieno davvero ricco!
Semolino, ricotta di pecora, canditi e aroma di fiori d’arancio.. un po’ appunto come le sfogliatelle napoletane!
Io l’ho preparata in versione crostata moderna, utilizzando un disco microforato – ma voi potete usare lo stampo da crostata che preferite e che avete a disposizione!

Per la decorazione io ho usato la griglia della Tescoma e delle deliziose arance caramellate!
Se non avete la griglia, potete upreparare dei biscottini di pasta frolla semplicissimi.
La ricetta è un po’ lunga, ma vi ho spiegato per filo e per segno tutti i passaggi – ma non preoccupatevi, è molto semplice!

Leggi anche: CROSTATA DI RICOTTA PERE E CANNELLA
Seguimi anche su INSTAGRAM

CROSTATA SFOGLIATELLA NAPOLETANA
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura50 Minuti

INGREDIENTI (per una crostata stampo da 26 cm)

Per la Pasta Frolla

  • 600 gfarina 00
  • 300 gburro (freddo di frigo)
  • 200 gzucchero a velo
  • 2uova
  • buccia di un’arancia

Per il Ripieno della Crostata

  • 250 mlacqua
  • 80 gsemolino
  • 220 gricotta di pecora
  • 160 gzucchero semolato
  • 80 gcanditi (arancia o limone)
  • 1uovo
  • 3/4fialetta di aroma fiori d’arancio
  • buccia di mezza arancia
  • buccia di mezzo limone
  • 1 pizzicocannella in polvere

Per la Decorazione

  • 2arance (con buccia edibile)
  • 400 gzucchero semolato
  • 1/2acqua
  • q.b.zucchero a velo

Tutti i passaggi per preparare la crostata sfogliatella napoletana

Per preparare il semolino (per il Ripieno)

  1. Iniziate preparando il semolino, necessario per il ripieno della crostata.
    Il semolino dovrà raffreddarsi completamente: quindi, o lo preparate il giorno prima come ho fatto io, oppure dovete comunque tenere conto che necessita di 2 ore di riposo in frigorifero.

    In una pentola mettete l’acqua (presa dagli ingredienti del ripieno della crostata), portate a bollore e versate il semolino.
    Abbiate cura di mescolare inizialmente con una frusta (per evitare che si formino i grumi), dopodichè con un cucchiaio in legno.
    Cuocete il tutto per 3-4 minuti.

    Trasferite il semolino in una pirofila, copritelo con della pellicola trasparente (a contatto col composto) e fate raffreddare in frigorifero per 2 ore.

Per la Base della crostata (pasta frolla)

  1. Subito dopo il semolino preparate anche la pasta frrolla, che dovrà anch’essa riposare in frigorifero.

    Nella ciotola della planetaria (o in una ciotola se impastate a mano) mettete la farina 00, lo zucchero a velo, il burro e l’uovo e la buccia dell’arancia.

    Impastate per bene gli ingredienti e formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e fatelo riposare in frigorifero per almeno 2 ore.

    Trascorso il tempo necessario togliete la frolla dal frigorifero e stendetela sul piano di lavoro leggermente infarinato.

    Rivestite uno stampo da crostata da 26 cm di diametro.
    Io ho usato l’anello microforato per una crostata moderna, quindi ho proceduto così:

    Ho steso la frolla sul piano di lavoro e l’ho coppata con l’anello microforato.
    Ho trasferito la base di frolla su una teglia da forno con tappetino microforato e ho appoggiato sopra l’anello (dopo averlo leggermente imburrato), assicurandomi che la pasta frolla non fosse più piccola del disco.

    Ho preparato delle striscie di frolla da mettere nel bordo dell’anello, livellandole poi in altezza, per avere i bordi tutti alti uguali.

    Mettete la teglia in frigorifero, così la frolla ammorbidita si rassoderà per bene di nuovo.

    In alternativa al disco microforato potete comunque usare il vostro stampo da crostata preferito.

Per la preparazione del ripieno

  1. CROSTATA SFOGLIATELLA NAPOLETANA

    Preparate ora il ripieno della crostata.
    Nella ciotola della planetaria (o nella ciotola se lo preparate manualmente) mettete il semolino ormai raffreddato e lavoratelo con la frusta finchè non sarà cremoso.

    Aggiungete quindi anche i canditi e la ricotta di pecora, amalgamando sempre il tutto.
    Poi mettete lo zucchero, l‘uovo, l’aroma di fiori d’arancio e la buccia di arancia e limone.

    Mescolate per bene il tutto e avrete il ripieno pronto!

Per assemblare ed infornare la crostata

  1. Riprendete il guscio di frolla dal frigorifero e riempotelo con il ripieno di semolino e ricotta.
    Livellate per bene ed infornate a 180° per circa 45-50 minuti.

    Nel mio forno io ho messo la crostata nel ripiano medio basso per circa 20 minuti, dopodiché l’ho spostato nel ripiano medio alto per altri 30 minuti.
    Voi fate riferimento al vostro forno
    .

Per la Decorazione di frolla

  1. Mentre la crostata sfogliatella napoletana si cuoce in forno preparate la decorazione della crostata.

    Io ho usato la griglia di Tescoma – è perfetta per creare un reticolo preciso sopra la crostat!

    Stendete quindi la pasta frolla sul piano di lavoro e trasferitela sopra la griglia leggermente infarinata.

    Coppatela per bene e, seguendo le istruzioni della griglia stessa, fatela riposare in congelatore per 15 minuti.
    Dopodichè staccatela dalla griglia e mettetela sopra una teglia da forno.
    Coppate quindi la griglia aiutandovi con un coperchio di una pentola da 15 cm di diametro (o qualsiasi cosa che possa aiutarvi a coppare la frolla di quella dimensione).

    In alternativa potete preparare dei biscottini da utilizzare poi a piacere per la decorazione.

    Potete cuocere i biscotti e/o la griglia quando la crostata è ancora in forno, oppure aspettate che la crostata sia cotta, e mentre si raffredda infornate il resto della frolla.

Per le Arance caramellate

  1. Lavate per bene le arance, bucherellate la buccia con una forchetta e sbollentatele per circa 3 minuti in una pentola con acqua bollente (non quella presa dagli ingredienti),

    Trasferitele poi su un tagliere e tagliatele a fettine.
    Mettete le fettine di arancia in una casseruola, cospargetele di zucchero e aggiungete l’acqua (presa dagli ingredienti).

    Accendete il fuoco e fate cuocere per circa 5 minuti, dopodichè togliete dalla casseruola e fatele raffreddare in disparte.

Per la Decorazione Finale

  1. Una volta che la crostata sarà cotta, la griglia e i biscottini pronti e le arance caramellate potete procedere con la decorazione del dolce.

    Tagliate le arance a metà e decorate con abbondante zucchero a velo la griglia di frolla.

    Appoggiate la griglia al centro della crostata e decorate con le fettine di arancia tagliate a metà.

Se decidete di preparare la crostata così come l’ho preparata io, in versione moderna, vi serviranno alcuni strumenti.

Vi elenco qui sotto quelli che utilizzo anche io:
Anello microforato: Decora – Clicca QUI per il link diretto.
Tappettino microforato: Amazon – Clicca QUI per il link dirett
Griglia per pasta frolla: Tescoma – Clicca QUI per il link diretto

CONSERVAZIONE

Conservate la crostata sfogliatella napoletana in frigorifero per 2-3 giorni.

CONSIGLIO

Per una versione ancora più golosa preparate una pasta frolla al cacao!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.