CROSTATA AL LAMPONE SENZA COTTURA

La crostata al lampone senza cottura è una torta tanto buona quanto scenografica!
Io l’ho preparata per il compleanno di mia mamma, che mi aveva chiesto questa torta e si era raccomandata che venisse fuori di un bel rosa acceso!

La crostata senza cottura non è altro che un guscio di muesli, granola, o biscotti con una fresca panna cotta come farcitura.
Per il guscio io ho usato proprio il mix di cereali alle mandorle che ho trovato al supermercato; per la panna cotta invece ho utilizzato dei lamponi frullati ed un ingrediente particolare: la barbabietola rossa!
Sì, la barbabietola colora tantissimo, e se usata in piccole quantità non si sente assolutamente nel gusto.
Per la decorazione io ho usato poi dei frutti rossi misti!

Leggi anche:TORTA FREDDA CON RICOTTA E CILIEGIE
Seguimi anche su INSTAGRAM

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno 2 Ore

INGREDIENTI

Per la Base

  • 270 gmuesli di frutta secca
  • 130 gburro

Per la Farcitura

  • 200 gbarbabietola rossa
  • 400 mllatte
  • 200 mlpanna fresca liquida
  • 10 ggelatina in fogli
  • 125 glamponi
  • 100 gzucchero

Per la Decorazione

  • q.b.lamponi
  • q.b.more
  • q.b.mirtilli

Ecco come preparare la crostata al lampone senza cottura

  1. Per prima cosa prendete la barbabietola rossa, la lavate bene e la sbucciate.
    Dopo averla tagliata a pezzettoni la mettete in un pentolino con del latte fino a coprirla a filo (circa 150 ml presi dal totale).
    Fate bollire le barbabietole per circa 15-20 minuti, dopodiché lasciatele macerare nel latte per 24 ore, così il latte prende un bel colore rosa vivo.

    Il giorno dopo iniziate preparando la base.
    Riducete in polvere il muesli di frutta secca e in un pentolino fate sciogliere il burro.
    In una ciotola unite i due ingredienti e mescolate bene il tutto.

    Prendete uno stampo da crostata con il fondo removibile e versateci sopra la base di muesli. Compattate per bene Il tutto sia nel fondo che nei bordi dello stampo, avendo cura di creare un bel guscio liscio.
    Mettete quindi poi la base in freezer per almeno 20 minuti.

    Intanto preparate anche la panna cotta ai lamponi.
    Per prima cosa mettete la gelatina in ammollo nell’acqua fredda.
    Poi riprendete le barbabietole e con un schiacciapatate sgocciolate per bene la polpa, così avrete un latte ancora più colorato.

    In un mixer intanto frullate i lamponi con un goccino di latte.
    In un pentolino mettete quindi la panna fresca liquida, il latte colorato e il latte rimanente, la purea di lamponi e lo zucchero.
    Portate il tutto a bollore, togliete il pentolino dal fuoco ed infine aggiungete la gelatina strizzata.
    Mescolate bene il tutto per far sciogliere per bene la gelatina.

    La panna cotta al lampone è pronta, ma lasciatela raffreddare 5-10 minuti prima di metterla nello stampo.

    Una volta trasferita sulla base della crostata lasciatela intiepidire 30 minuti a temperatura ambiente, dopodichè mettetela in frigo per almeno 2 ore, o comunque finché non sarà ben rassodata!

    A questo punto potete decorarla come preferite!
    Io ho utilizzato lamponi, more e mirtilli, in più ho aggiunto qualche ago di rosmarino e qualche fiore edibile!


CONSERVAZIONE

Conservate la crostata al lampone senza cottura in frigorifero per 3-4 giorni

CONSIGLIO

La panna cotta è molto versatile, potete prepararla in qualsiasi variante: cioccolato, limone, vaniglia, caffè.. insomma, come preferite!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.